Nel 1996 si inaugura Bibliotheca Sarda: un programma di recupero monumentale dell’intero corpus della letteratura isolana dal XII al XX secolo che ogni anno si arricchisce di 12 titoli, ad oggi editi 150, introdotti da una prefazione che propone una rinnovata prospettiva critica per ciascuna opera.