GINO SATTA dopo la laurea in Lettere con indirizzo di demo-etno-antropologico, ha ottenuto il titolo di Dottore di ricerca in Scienze antropologiche e analisi dei mutamenti culturali presso l'Istituto Universitario Orientale di Napoli. A partire dal 2006 è ricercatore all'Università di Modena e Reggio Emilia dove insegna Antropologia culturale, sociale ed economica, Etnologia. Insegna inoltre, presso il master di II livello dell'Università di Milano, Politica e economia dell'ambiente. Tra il 1998 e il 2006 ha partecipato al progetto di ricerca Studio e classificazione dell'archivio di Ernesto de Martino. Tra il 1997 e il 1998 ha lavorato come ricercatore all'Istituto Superiore Regionale Etnografico di Nuoro occupandosi del riordino del Fondo Marchi sulle tradizioni popolari sarde. Collabora inoltre dal 1992 con diverse case editrici come Giunti, Le Monnier, Liguori, Argo, Bollati Boringhieri e Ilisso.

Libri dell'autore